PERCHE' RIVOLGERSI A UN ARCHITETTO?

Al giorno d'oggi la progettazione si avvale di un solido apparato di leggi, vincoli e prescrizioni che, da un lato, garantiscono la sicurezza, la salubrità e la sostenibilità degli edifici che ci ospitano e, dall’altro, tutelano l’ambiente e il territorio in cui essi sono inseriti. Per quanto d’indiscutibile importanza, l’applicazione di un rigido catalogo di obblighi e divieti rischia tuttavia di ridurre la pratica del costruire a una questione meramente tecnica in cui a venir trascurato è il fattore umano, o quantomeno una sua componente essenziale. Se infatti la legislazione è molto puntuale in materia di superfici e altezze minime, rapporti aeroilluminanti, e su tutto quel che concerne la salute fisiologica del corpo, essa sembra non contemplare affatto il benessere dell’animo, che pure è materia prima dell’architettura fin dai tempi più antichi.

Fortunatamente, in questo panorama si può contare su una notevole quantità di ottimi professionisti (siano essi geometri, ingegneri o imprese di costruzioni), ciascuno a proprio modo preparato e abile nel maneggiare competenze specifiche. Ciò nonostante, proprio in ragione di competenze specifiche, riteniamo che risieda nell’educazione stessa dell’architetto la predisposizione al riconoscimento e alla cura di quel benessere largamente inteso che non è codificabile perché figlio di bisogni, aspettative e attitudini del tutto personali e soggettive.

Il ruolo dell’architetto è allora quello di assimilare i riferimenti normativi, espressi sotto la forma austera di indici, superfici, distanze ecc., per tradurli in ambienti a misura delle esigenze del cliente, prestando la giusta attenzione a proporzioni, materiali, luce e tutte quelle istanze emotive capaci di fare di uno spazio un luogo in cui riconoscersi, identificarsi e sentirsi a proprio agio. Una cura dell’estetica lontana dunque dalle logiche dell’apparire, dove ogni cosa viene frettolosamente ricondotta a categorie aleatorie come bello e brutto, rivolta piuttosto alla ricerca di un valore aggiunto che molto ha a che fare col grado di benessere e di appagamento che gli spazi che abitiamo sono in grado di restituirci.

I NOSTRI LAVORI:

06.jpg
D.jpeg
promo3.jpg
cucina.jpg

villa

CFC             2021

villa

BPM    2020-in corso

villa

VBN    2017-in corso

ville

QPM    2009-in corso

villa

ANP    2017-in corso

villa

VGQ             2018

condominio

UBP        2017-2018

P1270467.JPG

residenze

EDV    2014-in corso

residenze

VGE    2012-in corso

residenze

CDM   2007-in corso

residenze

SPM        2009-2013